Racconti di yoga e di amore; Giovanna Mattino

Racconti di yoga e di amore; Giovanna Mattino

Racconti di yoga e di amore Book Cover Racconti di yoga e di amore
Giovanna Mattino
27/04/2018
92

Sinossi 

Non ho proprio idea di come cominciare a raccontare questa storia. Anzi non sono nemmeno sicura che ci sia una storia da raccontare. Sai, tipo uno di quegli appassionanti drammoni coniugali in cui lei si convince che non può passare la vita con un uomo senza l'aiuto di un altro uomo. Oppure una storia di fantasia, ma una fantasia ben congeniata come il coach di dio o altre simili diavolerie. Avviso ai naviganti: qui da un lato c'è la mia vita, quella che vivo tutti i giorni, quella che non sempre mi appassiona, ma è ciò che sono riuscita a mettere insieme finora. Ci sono i libri, le poesie, le lettere di amore e di odio, ci sono lo yoga e la filosofia orientale. E poi, proprio dietro l'angolo, c'è il resto, il resto della storia: le percezioni sottili, le distrazioni ingannevoli della mente, i limiti fugaci del corpo. Ecco, ho appena preso una decisione: comincerò da lì, dal resto della storia. Sarà un racconto sincero e amorevole. Giuro. Prefazione di Antonio Nuzzo.

Racconti di yoga e di amore; Giovanna Mattino, utilizzando come linea guida l’amore, cerca di divulgare il messaggio universale di libertà e pace dello yoga.

Racconti di yoga e di amore (per saperne di più seguite questo link) è un libro che si compone di tre racconti lunghi. Ciascuno di quest’ultimi è composto da 5 capitoli, in cui Giovanna Mattino narra storie di amore e parla di yoga. Con la scusa dell’amore, la scrittrice cerca di divulgare il messaggio universale di libertà e pace dello yoga. In realtà, attraverso le vite imperfette dei personaggi che compaiono nei suoi racconti, Giovanna Mattino dimostra ciò che l’armonia interiore, conferita dalla pratica dello yoga, può fare per combattere la dispersione mentale, che causa sofferenza e dolore.

Il primo racconto è dedicato alla canzone di De Andre’ “Quello che non ho”, da cui prende il titolo: ogni capitolo è una pagina del diario interiore della scombinata vita della protagonista, in cui l’autrice introduce delle posizioni di yoga; un esercizio spirituale e una lezione di vita sotto forma di aforisma.

Il secondo raccontoEro in volo” è dedicato alle storie di amore di un uomo volubile, raccontate attraverso la parabola del prima prima (il primo amore), del prima (il tempo per dimenticarlo), del dopo (un matrimonio difficile), fino ad arrivare al dopo dopo (l’amore ritrovato). In mezzo ci sono le cinque distrazioni della mente che nella filosofia yogica costituiscono la causa della sofferenza dell’uomo: l’ignoranza, l’egoismo, la passione, l’odio e la vitalità. E in ogni capitolo Giovanna Mattino spiega un esercizio respiratorio, una visualizzazione sensoriale e una massima di vita vissuta.

Il terzo racconto di Racconti di yoga e di amore si intitola “Vivo senza autorizzazione” e tratta di tre donne amate dal protagonista, un uomo abusivo. Ognuna di esse è caratterizzata da uno dei tre principi filosofici dello yoga: sattva, l’armonia, ispira la figura di Spirito puro, una donna spirituale e leggera. Rajas, la passione, ispira la figura di Faccia di rame, una bomba sexy in cerca dell’amore come tutti noi. Infine Tamas, l’inerzia, ispira Materia, la pesantezza che ammazza i sogni.
In ogni capitolo la scrittrice introduce un gesto delle mani (la pratica energetica chiamata mudra) e una breve descrizione di come il protagonista si vede allo specchio al temine di ogni fase del suo racconto.

L’intento di Giovanna Mattino e del suo libro Racconti di yoga e di amore, è di divulgare lo yoga come pratica di vita e di amore, capace di regalarci armonia interiore e leggerezza spirituale e di liberarci dai limiti del corpo e dalle distrazioni della mente.

Siete alla ricerca di libri che aiutano il risveglio dell’anima? Allora vi consigliamo di proseguire la lettura con Reincarnation Blues di Micheal Poore. Buona lettura! 🙂


Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.