Museruola cani a passeggio: cosa dice la legge

Museruola cani a passeggio: cosa dice la legge

Non tutti lo sanno, ma quando andiamo a passeggio in zone urbane la museruola “sarebbe” obbligatoria. Vediamo perché.

L’obbligatorietà della museruola per cani a passeggio è da sempre un argomento tra i più controversi. I padroni, per lo meno quelli responsabili, si chiedono se questo accessorio sia obbligatorio oppure no. In proposito ci sono varie teorie, ma l’unica risposta certa rimane quella data dalla legge.

Già, perché una legge sull’obbligatorietà delle museruole per i cani, anche se non definitiva, esiste e andrebbe quindi applicata. L’ordinanza in questione è quella del 6 agosto 2013 “Ordinanza contingibile ed urgente concernente la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani”,voluta nientemeno che dal Ministero della Salute e prorogata per altri 12 mesi in data 08/09/2014. Cosa dice in concreto tale ordinanza?

Il proprietario di un cane è sempre responsabile del benessere, del controllo e della conduzione dell’animale e risponde, sia civilmente che penalmente, dei danni o lesioni a persone, animali o cose provocati dall’animale stesso.

Fatta questa premessa, l’ordinanza elenca una serie di punti, di cui a noi interessa il 3b:

3) Ai fini della prevenzione di danni o lesioni a persone, animali o cose il proprietario e il detentore di un cane adottano le seguenti misure:
a) […]
b) portare con sé una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti.

La museruola dunque va portata quantomeno con sé, ma non abbiamo alcun obbligo di applicarla al cane nel caso in cui non ci sia un rischio vero per le altre persone o animali nei paraggi.

Dalle parole ai fatti: quale penale per chi gira senza museruola?

museruolaAppurato che la museruola, almeno fino a settembre del prossimo anno, continuerà a essere un accessorio obbligatorio, resta da vedere se alla prova dei fatti il padrone corre il pericolo di beccarsi una sanzione. Le probabilità a nostro avviso sono scarse, ma non è questo il punto. Il punto vero, come da esordio dell’ordinanza, è che il padrone è sempre responsabile della conduzione dell’animale.

Nel momento in cui si nutrono validi sospetti che il cane possa arrecare qualche danno, o ancora in situazioni anomale come manifestazioni, festival e concerti, sarebbe opportuno quindi munirsi di una museruola. La volta che succede un incidente la colpa sarà solo del proprietario, tanto più se non aveva con sé la museruola. Nel dubbio consigliamo di stipulare una semplice polizza assicurativa per cani. Anche qui nessuna legge definitiva, solo un pizzico di buon senso!


Lascia un commento