Cani abbandonati: cosa fare e a chi rivolgersi

Cani abbandonati: cosa fare e a chi rivolgersi

L’estate è alle porte e moltissimi cani rischiano l’abbandono. Vediamo cosa è meglio fare e a chi rivolgersi in caso di ritrovamento. 

Potrebbe capitare a chiunque: siamo in vacanza, camminiamo lungo una strada di campagna, e a un certo punto notiamo un cane legato a un albero con un guinzaglio. Il cane piange, è affaticato, sembra avere fame e sete. Realizziamo che è un cane abbandonato e ci rendiamo conto che bisogna fare qualcosa. Già, ma cosa?

Innanzitutto evitiamo di avvicinarci troppo. Il cane potrebbe essere spaventato, confuso, pronto a difendersi da qualsiasi estraneo. Il comportamento più saggio è quello di rivolgersi a personale esperto e competente. Di seguito abbiamo preparato un elenco di riferimenti caso per caso.

  • Se il cane è ferito…La legislazione italiana impone al Servizio Veterinario dell’Asl l’obbligo di fornire assistenza 24 ore su 24 in caso di necessità. Se l’animale presenta ferite o sanguinamenti, cerchiamo il numero della Asl di competenza territoriale e chiamiamolo all’istante.
  • Se il cane è in pericolo (tetti, alberi, cunicoli)…In caso di situazioni particolari (ad esempio animali finiti in un fosso o incastrati in un cunicolo) le persone da interpellare sono i vigili del fuoco (numero nazionale 115). Spieghiamo la situazione e attendiamo sul posto il loro arrivo.
  • Se il cane viene maltrattato…Le forze dell’ordine vanno chiamate in tutti i casi in cui sia in corso un maltrattamento. La scelta può cadere, oltre che sulla Polizia di Stato (113), sulla Guardia di Finanza (117), sui Carabinieri (112) e sul Corpo Forestale dello Stato (1515).
  • In tutti gli altri casi…Qualora l’animale non sia in pericolo e non presenti particolari ferite, possiamo rivolgerci al canile più vicino, anche solo per chiedere consigli sul da farsi. Se il personale è disponibile, ci spiegherà come comportarci e ci guiderà nella gestione del problema. 

Per chi fosse interessato a suggerimenti pratici in occasione delle vacanze con i propri animali, consigliamo di fare riferimento al sito web www.vacanzebestiali.org dell’ENPA, l’Ente Nazionale per la Protezione degli Animali. E non dimentichiamoci di denunciare chi abbandona i cani: oltre che inumano, è un reato punibile per legge. 


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.