Eravamo tutti vivi; di Claudia Grendene

Eravamo tutti vivi; di Claudia Grendene

Eravamo tutti vivi Book Cover Eravamo tutti vivi
Claudia Grendene
Marsilio
22/02/2018
282

Sinossi 

Gli amori e le morti, i figli e le fughe, i divorzi e i tradimenti. Eravamo tutti vivi racconta la vita di sette amici tra il 1993 e il 2013, nei vent'anni in cui in Italia e nel mondo tutto cambia: i movimenti di massa diventano effimeri, la globalizzazione tocca e ferisce, il neoliberismo mostra il suo volto disumano. Sullo sfondo di una città, Padova, che si trasforma attraverso le vicende dei centri sociali, i cambiamenti politici e gli scontri sugli immigrati di via Anelli, le esistenze dei personaggi scorrono, si incrociano, si allontanano. Quando si ritroveranno al funerale di Max saranno costretti a guardarsi indietro, e a domandarsi: "Che cosa abbiamo fatto delle nostre vite? Delle nostre speranze? Dei nostri desideri?" Il ritratto di una generazione quasi invisibile, passata dai sogni di rivoluzione all'incertezza, dagli studi universitari al precariato, dai desideri di libertà alla frustrazione.

Eravamo tutti vivi; il primo romanzo dell’esordiente autrice Claudia Grendene, veronese di nascita ma di adozione padovana.

In circa trecento pagine Claudia Grendene (sito web dell’autrice) ci presenta la vita di sette personaggi uniti da un legame di amicizia più o meno forte.

Agnese, Anita, Isabella, Chiara, Elia, Alberto e Max  sono personalità molto differenti l’una dall’altra e vengono da situazioni economiche e sociali diverse. Ciò nonostante, come spesso accade, il caso li fa incontrare e dal nulla nascono amicizie che si trasformano in qualcosa di più.

In Eravamo tutti vivi non c’è una voce narrante preponderante, ma le situazioni presentate sono raccontate ora dall’uno ora dall’altra, in una perfetta armonia corale.

Lo sfondo della vicenda, che occupa gli anni dal 1993 al 2013, è la città di Padova che vive di vita propria grazie alle potenti descrizioni dell’autrice.

Claudia Grendene infatti non descrive Padova solo dal punto di vista fisico, ma si spinge oltre. Grazie ad  un’accurata analisi socio-politica ogni evento assume un significato più profondo del fatto stesso. E sullo sfondo di una città politicamente impegnata si muovono i protagonisti, con i loro ideali, i loro sogni  e le loro speranze.

La Grendene narra delle interazioni che si creano nell’eterogeneo gruppo di amici: amori, tradimenti, litigi, separazioni, nascite e morti. Sarà proprio la morte di Max il punto di svolta. Gli amici che si ritrovano dopo anni a dare l’estremo saluto non possono fare a meno di chiedersi: “Che cosa abbiamo fatto delle nostre vita? Delle nostre speranze? Dei nostri desideri?”

Ognuno di loro si è scontrato con la realtà, è dovuto scendere a compromessi e spesso ha dovuto raccogliere i cocci della propria esistenza e rimetterli a posto. Di fatto nessuno di loro è soddisfatto di come sono andate le cose, ma tenta di arrabattarsi alla meno peggio e di rimanere a galla.

Eravamo tutti vivi è un romanzo che parla della vita, nel senso che parla di quello che accade mentre siamo impegnati a fare i nostri progetti. Parla di illusioni e di disillusioni, di sogni infranti e di speranze di rinascita.

La scrittrice dimostra appieno  il suo grande talento nel far rivivere una Padova politicamente impegnata che a poco a poco si lascia andare e soccombe agli eventi, così come fanno i sette ragazzi. Claudia Grendene intreccia i fili delle loro vite all’ordito della città di Padova creando un arazzo complesso e intricato dalle maglie così fitte che risulta impossibile distinguere un filo dall’altro.

E tutto quello che ci resta da fare è fermarci e contemplare il disegno che si presenta davanti ai nostri occhi.

Se siete alla ricerca di nuove uscite e di libri colmi di personaggi indimenticabili, vi invitiamo a proseguire la lettura con la nostra intervista a Francesca Zappia, autrice del romanzo “Ti ho trovato fra le stelle”. 🙂 Buona lettura!

In pillole

Stile
Personaggi
Trama

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.