Incontri Contemporanei: lo scrittore Antonio Manzini si racconta alla Galleria Nazionale delle Belle Arti di Roma

Incontri Contemporanei: lo scrittore Antonio Manzini si racconta alla Galleria Nazionale delle Belle Arti di Roma

Martedì 16 maggio 2017, la Galleria Nazionale delle Belle Arti sarà teatro dell’incontro con Antonio Manzini, intervistato da Paolo Conti e Alessandro Ferrucci

Molte sono le definizioni di leadership, ma sicuramente un artista ha un ruolo di leader quasi indipendentemente dalla sua volontà. E’ un leader colui che crea relazioni, confronto e partecipazione, e sicuramente l’arte – in ogni sua manifestazione – crea questo tipo di legame. Così come un personaggio particolare crea seguaci, definiti più semplicemente fan, i quali molto spesso
si identificano con il proprio beniamino e si confrontano o si specchiano nelle azioni del loro eroe.

Ed è partendo da questo presupposto che la terza conversazione di Incontri Contemporanei si svolgerà alla Galleria Nazionale delle Belle Arti con Antonio Manzini, scrittore di successo e “padre” del noto vicequestore Rocco Schiavone.

Antonio ManziniRocco, completamente romano, viene trasferito ad Aosta per alcuni suoi comportamenti definiti dubbi. Impareremo a conoscerlo ed amarlo per la sua umanità, il senso della giustizia molto personale,
la sua storia d’amore e di passione con una moglie che non c’è più, il legame e il rispetto con amici non rispettabili. Insomma un autentico Morgan il pirata o forse un Robin Hood attualissimo e moderno.

E sarà Manzini a parlarci della sua vita di eclettico artista che va dall’attore allo scrittore, da sceneggiatore a pittore, e a presentarci il suo personaggio Rocco.

Antonio ManziniAntonio Manzini è nato a Roma nel 1964.
È attore, sceneggiatore e scrittore. Si diploma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico di Roma nel 1988.
Nel 2005 ha pubblicato il suo primo romanzo: Sangue Marcio (Fazi editore), seguito da La giostra dei criceti (Einaudi, 2007 e Sellerio, 2017) e dai racconti: Il mio tesoro e Giochiamo, con Niccolò Ammaniti (editi in Crimini e in Il momento è delicato, Einaudi).
Per Sellerio ha pubblicato cinque romanzi della fortunata serie del vice questore Rocco Schiavone: Pista nera (2013), La costola di Adamo (2014), Non è stagione (2014), Era di maggio (2015) e 7-7-2007 (2016) ai quali si aggiungono Cinque indagini romane per Rocco Schiavone (2016). Da questi romanzi è tratta la serie televisiva Rocco Schiavone, in onda su Rai 2 da novembre 2016, di cui Antonio Manzini è sceneggiatore insieme a Maurizio Careddu.
Sempre per Sellerio pubblica Sull’orlo del precipizio (2015) e diversi racconti raccolti in antologie.
Il suo ultimo romanzo è Orfani Bianchi (2016) edito da Chiarelettere. I suoi romanzi sono tradotti
in diversi paesi.


Lascia un commento